Agriturismo Parco della Maremma - Agriturismo Parco Regionale della Maremma - Agriturismo Parco Naturale della Maremma

DINTORNI

Agriturismo Vallarsa - DINTORNI
  • Dintorni Monte Argentario

    Agriturismo Parco della Maremma  L’ultimo meraviglioso tratto del mare di Toscana delimitato dai Monti dell’Uccellina e dal lago di Burano, ambienti naturali unici e dal grande fascino, è la Costa d’Argento.

    Il promontorio dell’Argentario, un tempo era un’isola, che dà il nome a questo tratto di costa, è una montagna verde protesa fra le onde e collegata alla terraferma dai tomboli della Feniglia e della Giannella, che racchiudono la laguna di Orbetello, ha saputo conservare tesori storici, artistici e ambientali di grande valore che caratterizzano i paesi di Porto Santo Stefano e Porto Ercole compresi nel suo territorio.

    Il nome deriva non tanto dalla presenza di argento, quanto più probabilmente dalla lucentezza delle rocce oppure dall’attività dei banchieri  “Argentari“, cioè prestatori di denaro, che un tempo veniva praticata dagli abitanti della zona.

    L’Argentario ha coste alte e rocciose, intercalate da baie e insenature di notevole bellezza per gli aspetti naturalistici, è ricoperto da una fitta macchia mediterranea che si alterna a uliveti, e vigneti a terrazze con i rari vitigni.

    L’Argentario è luogo privilegiato del turismo nautico, riveste inoltre particolare  interesse dal punto di vista subacqueo, tanto da essere meta irrinunciabile sia per gli amanti delle immersioni sia per gli appassionati di biologia marina.

    Porto Santo Stefano e Porto Ercole sono frequentati da un turismo di élite, qui ristoranti, negozi, locali assicurano una vivace e raffinata  vita mondana.

    Dai centri pescherecci di Porto Santo Stefano e Porto Ercole si può uscire per mare in ogni stagione, lungo le rotte percorse fin dai tempi più antichi da civiltà e popoli diversi, che hanno lasciato importanti tracce del loro passato.

    Circondano il promontorio l’Isola del Giglio, in cui i paesaggi granitici sono intervallati da fertili terrazze segno dell’instancabile lavoro dell’uomo e Giannutri isola anticamente dedicata alla luna e che custodisce i resti di una villa romana del periodo imperiale. Le isole sono collegate quotidianamente dai traghetti che partono da Porto Santo Stefano.

     

    Porto Santo Stefano

    Porto Santo Stefano, il maggior centro dell’Argentario, è una rinomata e frequentata stazione balneare, con attrezzature turistiche e ricettive di alto livello, grazie allo splendido mare e alle bellezze paesaggistiche che lo circondano.

    Splendide ville e antiche torri di avvistamento popolano i fianchi del golfo, ricoperti da vigneti e dalla sempreverde macchia mediterranea.

    Il paese conserva importanti testimonianze della dominazione spagnola: la Fortezza Spagnola, costruita nella seconda metà del XVI secolo, è l’edificio più significativo del paese, insieme alle torri di avvistamento. Quasi sulla cima del monte si trova il Convento dei Padri Passionisti, uno dei luoghi di ritiro, fede e tranquillità fra i più belli della Maremma, luogo frequentato fin dal V sec. da monaci eremiti.

    Porto Ercole

    Esclusiva località di mare, molto frequentata d’estate, si affaccia su una baia aperta lungo le coste orientali dell’Argentario. Conserva, nonostante sia diventato un’importante località turistica, le caratteristiche di antico borgo marinaro. Anche qui sono visibili i segni della dominazione spagnola: la Rocca, che domina dall’alto il paese e che l’ha protetto con le sue mura, Il Forte San Filippo e il Forte Stella.

    Dalla Rocca, costeggiando la cinta muraria, si scende al borgo antico caratterizzato da ripide scalinate, vicoli, arcate e strette strade.

    Ogni sera il porto è animato dal rientro dei pescherecci e dal colorito mercato del pesce.

    Nel 1610, dopo essere approdato in questi luoghi, costretto da una tempesta, durante un avventuroso viaggio a Roma, morì per malattia nell’ospedale di Porto Ercole Michelangelo Merisi detto il Caravaggio e fu sepolto nel locale cimitero. Della sua tomba non è però rimasta alcuna traccia.



    << torna indietro

Copyright 2009 - Tutti i diritti riservati - Agriturismo by InYourLife - Consigliato da Agriturismo Italia

Agriturismo Parco della Maremma      Agriturismo Parco della Maremma